°M°046bis

Lo Sceriffo Lobo

Il Veicolo Interiore
09/2012

01. iscriviti alla mailing list
02. l'arte dimenticata
03. la danza di skeletor
04. vorrei lavorare all'inail
05. credenze popolari
06. lei desidera guidare
07. il mio autobus sfreccia
08. mi pavoneggio
09. la nascita di un treno
10. tu sei troppo vecchio
11. me ne vado ad ancona

Una coproduzione con Under My Bed http://www.undermybed.org/

Lo Sceriffo Lobo, dopo anni di autosegregazione in casa attaccato alla sua collezione di console, ha scoperto la bellezza del movimento e del viaggio. L’indiscutibile verve dei suoi rinomati ritornelli si fa matura toccando molti grandi temi letterari contemporanei: il lavoro, la mobilità, la tradizione, la verità e la vecchiaia. Le canzoni, quasi tutte della durata di meno di due minuti, si fanno apprezzare per la rinnovata energia di derivazione pop punk che si integra alla perfezione con i suoni elettronici ballabili dei synth miagolanti e delle batterie rutilanti. Lo Sceriffo Lobo, con questo suo terzo disco (oltre allo split con Hipurforderai), riesce a costruire un divertente e veloce impasto di simpatia, divertimento e disimpegno, senza mai suonare forzatamente demente.

Le 125 copie del disco (nero su bianco) e della copertina (rosso su giallo e rosso su azzurro) sono state serigrafate a mano dallo stesso Sceriffo Lobo nel corso del Progetto MAED dell’Ass.Cult.DisorderDrama e di Arci Liguria, su disegno di Tijuana Martelli.

 

Licenza Creative Commons

Il Veicolo Interiore by Lo Sceriffo Lobo is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.
Based on a work at https://marsigliarecords.it/m046bis/.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.marsigliarecords.it/contacts/.